Pubblicato in: events, music, Senza categoria

LANCIANO GUITAR SEMINAR

Vorrei condividere quella che è stata la mia esperienza al Lanciano Guitar Seminar 2013 – prima edizione – così da far conoscere questa manifestazione a chi ne potesse essere interessato e partecipare nell’estate del 2014. Anche quest’anno ci sarà la possibilità di vincere la stessa Borsa di Studio che mi permetterà di partecipare al NEW YORK GUITAR SEMINAR!!

Immagine-3

Lo scorso anno ho deciso di partecipare al Lanciano Guitar Seminar per diverse ragioni. Prima di tutti la sua location, l’Abruzzo, mia seconda casa, ma questa è una motivazione strettamente personale! Poi le altre motivazioni più “chitarristiche” sono state la presenza di un’importante corpo docente e la possibilità di vincere delle borse di studio….per l’Estate Musicale Frentana ma soprattutto per il New York Guitar Seminar a Manhattan NYC

.2013-07-28 21.58.50

Il seminario è stato, come capita spesso ma non sempre, molto più di questo! C’è stato un ambiente sereno, tanti compagni da tutta italia, concerti di chitarra e non solo, buon cibo, conferenze e workshop, attenzione alla musica da camera e alle formazioni chitarristiche.

Di seguito lascio alcuni link e informazioni ufficiali per i curiosi e gli interessati (clicca sulle parole in azzurro)…..le iscrizioni scadono il 15 maggio!!

L’obiettivo del LANCIANO INTERNATIONAL GUITAR SEMINAR 2014 Edition, è quello di promuovere la formazione chitarristica solistica e d’insieme. Docenti di fama internazionale svolgeranno lezioni individuali e collettive durante i sei giorni del seminario. Un concerto dei migliori partecipanti solisti e in ensemble chiuderà la manifestazione. L’esperienza della musica d’insieme è indispensabile per la formazione completa di uno strumentista e riveste un valore particolare soprattutto per coloro che, per le peculiarità dello strumento e del repertorio, sono portati a dedicare la maggior parte del loro tempo all’attività solistica, com’è il caso dei chitarristi. Inoltre, la capacità di suonare in assieme e in diverse formazioni, si rivela cifra distintiva per entrare nell’attuale panorama lavorativo musicale. L’opportunità di condividere un periodo di studio con colleghi dello stesso strumento, per di più, offre la possibilità di scambiare idee, contatti, esperienze e di favorire la nascita di nuove collaborazioni. Altro importante obiettivo del Lanciano International Guitar Seminar è quello di promuovere scambi culturali internazionali tra musicisti e istituzioni italiane e straniere. Al fine di promuovere la collaborazione internazionale, Lanciano International Guitar Seminar, offre uno sconto del 25% sulla quota di partecipazione agli studenti stranieri residenti all’estero. Inoltre, mette a disposizione dei partecipanti borse di studio per attività formative del valore complessivo di circa 1500 euro. In particolare, offre agli studenti più meritevoli due borse di studio per la partecipazione alla XIV edizione del New York Guitar Seminar (2015) presso Mannes College of Music e altre borse di studio per la partecipazione ai corsi organizzati nell’ambito della 44° Estate Musicale Frentana (2015).

2013-07-25 13.10.05

Foto Febbraio 2014

Pubblicato in: events, music

Viaggio con John Fante…. eh si!

Se sei abruzzese, anche solo per metà, questa regione non può che segnarti e per me si è dimostrata di nuovo la mia regione fortunata. Questa volta è stato merito di John Fante, importante scrittore italo americano, abruzzese di origine ma che ha fatto di questa regione e del suo paese di origine, Torricella Peligna, l’emblema del suo pensiero.

Poco tempo fa mi dissero che a Torricella Peligna sarebbe venuto un famoso attore per recitare John Fante con un suo progetto e che l’attore in questione era Alessandro Mario, il tenebroso Marco della Rocca di Centovetrine. Per il debutto di questo reading Alessandro ha richiesto un musicista e devo ringraziare di cuore Carmine e Tiziano nonché Giovanna Di Lello per aver pensato a me – Torricellana a metà –

Pensate che sia rimasta stupita? beh in realtà no. Conosco abbastanza bene Torricella Peligna e so che è magica e catalizza persone appassionate e profonde che vengono per celebrare questo piccolo paesino che con la sua aria limpida e profumata, le insidiose montagne e la forza ostinata del suo popolo ha segnato tutti coloro che da qui hanno attinto la vita.

Però ero proprio agitata all’idea: chissà chi mi sarei trovata davanti, chissà come e con chi avrei dovuto lavorare.

In realtà non ho avuto neanche tempo di agitarmi troppo per il primo incontro perché ho conosciuto Alessandro a cena dopo una giornata talmente piena, emozionante ed unica che non ho avuto nemmeno il tempo di riflettere su niente – vestito, trucco e capelli compreso 😉 –

E poi da lì è stato tutto semplice e naturale, abbiamo iniziato a lavorare subito e ci siamo fermati solo 2 giorni dopo, con le ultime parole di Fante scelte da Alessandro …… scriverò per sempre ….

L’evento è stato un reading poetico su John Fante “Viaggio con John Fante” nell’ambito degli eventi anticipati del rinomato Festival letterario John Fante edizione 2014 curato da Giovanna Di Lello, grande esperta di John Fante. Musica e parole hanno percorso la vita di Arturo Bandini in parallelo con quella di Fante senza tralasciare le tematiche della famiglia, l’abruzzo, la povertà, la carriera artistica e l’amore.

Fortemente appassionato di Fante e profondo conoscitore del suo pensiero Alessandro ha letto e recitato con grande intensità dopo aver curato la scelta e ordine dei brani. Abbiamo lavorato insieme anche sulle musiche ma credevo di aver vita più facile! Alessandro ha grande orecchio musicale, molto gusto ed è stato abbastanza esigente però il risultato è stato assolutamente amato dal pubblico!

Persona profonda ed intelligente Alessandro mi ha fatto rivivere questo scrittore che già conoscevo ma che forse non ho approfondito abbastanza. E’ stato prezioso per Torricella e per tutti i numerosi appassionati che sono venuti sabato sera anche da Roma (per John o per Alessandro? 😉 )

Concludo con un pensiero che mi ha lasciato e dedicato Alessandro, grazie di tutto

“Non posso che scrivere due righe, come quando si torna a casa la sera
e si apre il proprio diario con l’urgenza di fissare qualcosa di
importante. Caterina è un talento e mi ritengo fortunato ad averla
avuta al mio fianco durante la serata su John Fante a Torricella
Peligna. Questo scrittore rappresenta per me la voglia di vivere, di
amare, di partire, di sognare… e di non dimenticare. Caterina ha
espresso tutto ciò con le corde della sua chitarra, migliorando la mia
performance. E’ un’artista che ha cuore e precisione.”

Alessandro Mario

Pubblicato in: Senza categoria

Una farfalla … per non dimenticare

Ieri pomeriggio abbiamo concluso gli eventi per la giornata della memoria organizzati dal Comune di Falconara Marittima con uno spettacolo speciale. I protagonisti sono stati i ragazzi dell’ITE Serrani che hanno raccontato e drammatizzato le opere musicali e teatrali come Brundibar, Der Kaiser von Altlantis e Playing for time.

Questo spettacolo era già stato rappresentato lo scorso anno presso l’Istituto Serrani ed è stato ideato dai professori Benni, Gaggiotti e Vidale che hanno deciso di coinvolgere anche me e la musica. Il ringraziamento va a tutti loro e ai ragazzi ma soprattutto alla professoressa Gaggiotti che mi trascina sempre in questi eventi della scuola e io….ne sono sempre entusiasta!

Ecco qualche foto di “Una farfalla ad Auschwitz”Immagine

 

Immagine

 

20140202_183728

Pubblicato in: events, music

Concerto per il nuovo anno

Sabato 18 Gennaio 2014 ore 21

1519269_10202111079251382_1976892493_o

“Concerto per il nuovo anno”

Morro d’alba – Audutorium S. Teleucania

Concerto dell’Associazione Ottocento con diversi artisti per salutare il nuovo anno in musica. Prima avremo il duo soprano e chitarra con Claudia Carletti e Massimo Agostinelli poi ci sarò io con un anteprima di quello che sarà il concerto del 2014 e infine il duo di chitarre con musiche e danze dall’america latina e spagna.

Ingresso libero, vi aspettiamo!