Pubblicato in: cultura, elezioni, vota serpilli

Cultura e Giovani: 2 osservazioni

Giornate davvero impegnative per la campagna elettorale (in qualità di candidata consigliere comunale nella lista Direzione Domani per Stefania Signorini Sindaco). Giovedì sera l’Assemblea Pubblica a Palombina, venerdì il primo incontro/scontro con tutti i candidati sindaco e per finire, ieri, il primo appuntamento dedicato ai giovani: Aperitivo Elettorale a Castelferretti.

Per me è la prima esperienza politica ma quando si tratta di organizzare eventi, con la musica e i giovani … so esattamente come muovermi ed il risultato è stato un successo!! Grazie all’ospitalità di Gianluca del Caffè al Castello di Castelferretti, grazie ai musicisti che si sono esibiti live (JazaBeeda, Puglielli&Sorana&Zaccaria e due miei allievi: Tommaso&Giorgia) e grazie alle tante persone che hanno partecipato all’Aperitivo Elettorale!! Si è mangiato e bevuto insieme, ascoltato musica e si è parlato dei tanti progetti che Stefania Signorini ha in mente per i giovani. Erano presenti anche i numerosi ragazzi e ragazze candidati delle liste d’appoggio, tra cui Direzione Domani, di cui faccio parte.

32894694_10216116732614003_1602585712706715648_o

Due sono le osservazioni in merito a queste giornate così impegnative, una sui giovani e una sulla cultura (le grandi tematiche tralasciate da molti in politica).

Quanto si parla di giovani, Stefania non la batte nessuno! L’aperitivo elettorale di ieri è stato un successo: tanti tanti giovani che ci conoscono e ci supportano, un evento pieno di cultura musicale (dal jazz alla musica italiana passando per le hit del momento), un evento informale ma curato allo stesso tempo che ho coinvolto anche i più grandi! Un pomeriggio di dialogo, scambio e divertimento che non ha subito il distacco generazionale.

IMG-20180519-WA0042

Un altra osservazione, meno piacevole, va per l’incontro dei 7 candidati sindaco a Castelferretti. Qui non parlerò dell’ovvio supporto che do a Stefania nel suo modo di rispondere con grinta ed educazione, di parlare di COSE FATTE e nell’esporre PROPOSTE CONCRETE, ma mi concentrerò su me stessa … ho fatto una domanda sulla Cultura, sulle proposte culturali a tutti i candidati.

Lo sapete qual’è stato il risultato!?!?

La domanda non è stata letta ma qualche candidato ha lasciato trapelare ugualmente qualcosa a riguardo: Calcina ha un programma sulla cultura quasi interamente copiato da quello della Signorini, Luchetti (PD) fantastico oratore e politico vecchio stampo ha parlato dell’importanza della cultura senza avanzare nemmeno una sola proposta concreta e Frappicini (M5S) ha detto che un TEATRO A FALCONARA NON SERVE (perchè già si fa fatica a riempire gli scarsi 80 posti dell’Auditorium Marini)!

20180518_221015

Non sono troppo sconvolta della poca conoscenza delle problematiche culturali falconaresi, so benissimo che tutti si riempono la bocca con la “cultura” e poi nessuno sa e fa niente in merito, per questo ne sono profondamente preoccupata e mi impegno in prima persona! Il Teatro/Auditorium serve alle Associazioni che propongono spettacoli di successo per Falconara, che hanno richiesta di uno spazio che ospiti almeno 300 persone, che non possono più esibirsi nei palazzetti per colpa dell’acustica terribile e perchè le nuove leggi (per pubblico spettacolo in luoghi non appositamente adibiti) sono economicamente impossibili da affrontare! Non parlo solo della nostra Scuola di Musica ma anche di altre Associazioni e organizzatori con cui mi confronto costantemente nei temi della musica, del teatro, della poesia e del musical. Senza citare l’ impossibilità di invitare personaggi di spessore e di richiamo, per la mancanza delle giuste strutture.

Ma lo sapete a chi altro serve un teatro/auditorium !?!? Serve alla Istituzione più importante che c’è: la Scuola! Tutte le scuole falconaresi, dall’infanzia alle superiori, non sanno dove fare le recite e gli spettacoli scolastici. Si trovano a soffrire terribilmente nella ricerca di uno spazio che ospiti l’esibizione e tutto il pubblico dei parenti. Aule magne, palestre, spazi esterni, queste sono le soluzioni che noi abbiamo.

Io non so quando sarà possibile avere un teatro/auditorium ( progetto Ex Montedison, o Ex Cinema Enal a Castelferretti, un po’ più piccolo), ma ho piena fiducia che se ci sarà una sola occasione di dare un teatro o un auditorium a Falconara, l’unica a sfruttare questa occasione sarà Stefania Signorini e io vorrei essere lì per ricordare ogni giorno a tutti quanti, quanto è importante questo traguardo per Falconara.

Annunci
Pubblicato in: caterina serpilli, elezioni, vota serpilli

Mi presento

Sono Caterina Serpilli, 32 anni, laureata in Economia e Commercio e diplomata in Chitarra Classica al Conservatorio Rossini di Pesaro. Ho scelto la professione di musicista nella sua totalità! Mi sono affermata nel panorama italiano della chitarra classica vincendo concorsi nazionali ed internazionali ed esibendomi in più di 120 concerti in Italia e all’estero.

Con l’Associazione Musicale Vincent Persichetti di Falconara, di cui sono Vicepresidente, mi dedico all’organizzazione di eventi culturali, di eventi per i giovani e all’insegnamento. Tanti i progetti culturali realizzati in questi anni a Falconara: Festival Musicale Vincent Persichetti e Concerto per il nuovo anno (concerti di musica classica con importanti musicisti professionisti) Cambi Serrani Show: spettacolo dal format unico e originale del quale sono inventore e direttore artistico che coinvolge circa 70 ragazzi dell’Istituto Cambi-Serrani. Scuola di Musica Vincent Persichetti la nostra armoniosa famiglia musicale: allievi da 0 a 70 anni, insegnanti qualificati, eventi importanti ed eventi più piccoli a misura di bambino.

Mi candido perchè voglio mettere la mia professionalità e la mia esperienza al servizio dei cittadini, soprattutto nell’ambito della cultura e delle politiche giovanili. L’obiettivo è quello di mantenere vivo e ampliare ancora di più il panorama culturale falconarese partendo dalle attivissime associazioni del territorio, alle quali Falconara deve molto e delle quali conosco bene tutte le criticità e le necessità. Fondamentale per me sono le politiche giovanili. Vorrei che la città fosse più accogliente, più interessante e più divertente per i ragazzi falconaresi (la funzionalità del Centro Giovanile è una tematica centrale così come un centro città più attivo e attraente). I giovani sono il futuro, sono il domani e solo crescendo e amando la loro città decideranno poi di viverla, abitarla cercando e creando lavoro. Nella Falconara dei miei sogni c’è anche un il progetto di scambio culturale intergenerazionale dove artisti falconaresi di tutti i generi e soprattutto di tutte le età si possano incontrare e scambiare idee. La conoscenza ed esperienza degli artisti più grandi a contatto con la passione e l’innovazione degli artisti più giovani o aspiranti tali potrebbero diventare una fucina di idee e di crescita importante per il panorama culturale falconarese. Un pensiero speciale va a Castelferretti, dove vivo e dove voglio far crescere la mia famiglia.

Tutto questo, secondo il mio punto di vista, è possibile solo sostenendo Stefania Signorini Sindaco con la sua passione, concretezza e impegno per la città.